Miley Cyrus: "I media? Sono folli"

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
giuggyna
00Tuesday, April 21, 2009 2:37 PM
Presenta a Roma il film Hannah Montana
E' stata nell'occhio del ciclone per le foto hot in Rete. E Miley Cyrus risponde: "L'attenzione dei media sulla mia vita è folle, ma fa parte del pacchetto. Se è la parte negativa che devo sopportare per poter fare ciò che più amo, cantare e recitare, pazienza, fa parte del gioco". La 16enne ha presentato a Roma "Hannah Montana - The Movie", in uscita il 30 aprile con l'autobiografia, alla Fiera del libro di Torino il 14 maggio, e il videogioco.


Miley era a Roma insieme al padre, Billy Ray Cyrus, attore e cantante country, interprete con lei del film e della serie e al regista della pellicola, Peter Chelsom. L'attrice è anche tornata sulla scelta, di cui si è poi pentita, di aver posato l'anno scorso per il magazine Vanity Fair, davanti all'obiettivo di Annie Leibovitz, seminuda e in pose giudicate da alcuni genitori, che hanno protestato con la Disney, troppo ammiccanti: "Chiunque si ritrovasse a vivere con ogni propria scelta e azione perennemente sotto i riflettori, alla fine vorrebbe fare un passo indietro - ha detto la Cyrus -. Non siamo scherzi della natura che non sbagliano mai e non è detto che che anche se si fa del cinema la vita abbia sempre un lieto fine. A volte si commettono errori e si fanno delle cose che vorremmo cambiare".

Cantante (il suo tour di concerti ha fatto il tutto esaurito), attrice fin da piccola e già "fenomeno" tra i giovanissimi, la serie tv è vista da 164 milioni di spettatori in tutto il mondo. "Viaggio di continuo e faccio sempre spettacoli, mi sento un po' come Hannah Montana, ma magari la sera torno acqua e sapone e mi diverto in famiglia - ha raccontato la Cyrus -. Questo film è capitato al momento giusto, per me che vengo da una piccola cittadina fare il cinema è stato realizzare un sogno. A volte ho difficoltà a trovare il tempo per me e per gli amici. Avevo bisogno di una pausa e il fatto di girare a casa, a Nashville, mi ha permesso di spezzare e di tornare a essere per un po' la Miley spensierata".

Nel film, proprio come nella vita, Miley Stewart ha problemi a conciliare scuola, amicizie e la sua identità segreta di popstar e il padre decide di riportarla a casa, nel Tennesee, per farle ritrovare il contatto con la realtà. Nella serie tv non si sa nulla delle origini di Hannah Montana e lo spettatore può "accompagnare" la protagonista a casa, dove vivrà il primo amore e ritroverà se stessa.

ARRIVANO ANCHE L'AUTOBIOGRAFIA E IL VIDEOGAME
In occasione dell’imminente uscita cinematografica sbarca nei negozi il videogame "Hannah Montana: The Movie!". Il videogioco catapulta le milioni di fan della star più amata dalle ragazzine di tutto il mondo in un viaggio unico e romantico, tra canzoni, emozioni e sorprese tutte da vivere in prima persona. Un lungo viaggio, che come nel film, le accompagnerà dalla California al Tennessee alla riscoperta di quello che conta di più nella vita. Ma il videogame porterà le giocatrici oltre la storia raccontata sul grande schermo: le fan di Hannah dovranno occuparsi degli incarichi più disparati a Crowley Corners, sbloccando musiche, accessori e palchi in cui esibirsi. Le giocatrici potranno ascoltare cinque nuove canzoni ed esibirsi in sei differenti ambientazioni per i concerti. Nella modalità performance inoltre, si potrà ballare e avere una vera e propria jam session con i membri del gruppo dalla batteria, alla chitarra alla tastiera.

A maggio arriva in libreria “Miley Cyrus. La mia strada”. Da ragazzina di campagna a icona globale di una generazione. Miley Cyrus, Hannah Montana sul grande e piccolo schermo, per la prima volta si racconta in un’autobiografia appassionante e coinvolgente: foto inedite, racconti familiari e tutti i segreti della straordinaria vita di Miley, che a soli 17 anni è già stata definita da Time una delle 100 persone più influenti nel mondo. “Miley Cyrus. La mia strada”, edito da Disney Libri, è già diventato un caso editoriale in USA conquistando in una sola settimana il primo posto nella classifica dei libri per ragazzi stilata dal New York Times. “Ognuno di noi possiede più sfaccettature dentro se stesso: non solo chi siamo, ma anche chi potremmo essere se inseguissimo i nostri sogni”, assicura Miley nelle pagine della sua autobiografia a tutte le lettrici e alle fan.

Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 1:30 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com