Gf9, Ferdi conquista la Casa

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FaceboolTwitter
giuggyna
00Saturday, January 17, 2009 3:55 PM
Daniela: "Se avesse 10 anni di più..."
Agitazione per i metodi da adottare nelle nomination. In giardino, Alberto (l'ormeggiatore di Genova), Nicola (l'architetto bresciano) e Gianluca (l'imprenditore con la licenza media) studiano le varie strategie. Nicola opta per il metodo più comune, ossia allontanare i non apporta nulla alla vita comunitaria. Preso dalle insicurezze, confessa anche di non riuscire a tener dentro le sue decisioni. Daniela "pensa" a Ferdi: se fosse più grande...

E che quindi sente il bisogno di condividerle con qualcuno. Secco Gianluca che gli consiglia il silenzio. L'ormeggiatore, invece, ne discute con entrambi rimanendo con la bocca cucita e non confidando le sue scelte.

La serata si è conclusa nel migliore dei modi ovvero in stile Gf: confidenze a iosa e consigli su come affrontare la vita arrivano come se piovesse: Gianluca, Claudia e Ferdi, continuano, in disparte, a raccontare le loro esperienze trascorse. Sopratutto Gianluca, diventato ormai la spalla ufficiale su cui piangere. Il manager guagliò di Hollywood (che vive tra Los Angeles e la città partenopea) si dimostra d'animo sensibile. Che non nasconda un'identità lontana da quella del macho sulla quale gioca molto? Comunque sia, con molta pazienza e curiosità, tutti confidano le loro gioie e i loro dolori: sacrifici, drammi familiari, problemi, difficoltà, paure.


Non solo Freud
Ma nella Casa non c'è solo Freud a farla da padrone. C'è anche Cupido con le sue frecce traballanti e malandate (o magari no, chi può dirlo). Così Ferdi ammonisce Daniela, la pasionaria dell'Alitalia: "Ti trucchi troppo, sei tanto bellina...". Il ragazzo rom sa che dopo il racconto sulla sua storia difficile ("...siamo scappati sui monti perché c'era la guerra ed era pericoloso, abbiamo preso un gommone e siamo andati in un campo rom in Italia. I servizi sociali mi hanno portato via..., al Don Orione, sono stato bene lì. Mio padre mi ha trovato ma sono comunque rimasto al Don orione, ho avuto la possibilità per la prima volta di andare a scuola...") ha definitivamente conquistato il cuore della bella hostess: "E' veramente carino, tenero, sensibile, penso che la sensibilità a quel punto la puoi acquisire solo con grandi sofferenze... Poteva diventare un delinquente, invece non si è fatto attrarre dal lato oscuro. Ah... se solo avesse dieci anni in più".

A impressionare i ragazzi non è il solo Ferdi. Anche Marcello fa breccia nella sensibilità del gruppo dopo aver confessato di avere una storia difficile alle spalle visto che "non si è mai ripreso dall'abbandono del padre". Il fatto ha creato in lui un blocco psicologico difficile da superare: "Se io riuscissi a liberarmi... sarei un'altra persona" chiosa il fornaio bergamasco.

La Casa come terapia. Questa ci mancava.
Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:06 AM.
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com